La Mia Sicilia

Villa Parens - Filippo La Mantia - Il Cuoco
IL PERCHE’ DI UN’ETICHETTA

Prindis

Un Gattopardo, un Cuoco, una Famiglia, un Ristorante. Racchiudono i valori per farmi amare una terra, un’isola, il suo calore ed il suo colore: il Giallo. Simbolo della luce del sole, dell’oro, dell’allegria, della felicità e della fantasia, ma anche della conoscenza e dell’energia. E’ il colore dell'illuminazione e della redenzione. Rappresenta l'ottimismo, l’intelligenza, la saggezza, la parola, la vivacità, l'estroversione, la leggerezza, la crescita. Rimanda alla radiosità che risveglia e dà calore, all'espansione e al movimento, alla libertà e all'autosviluppo, al cambiamento e alla ricerca del nuovo, della liberazione dagli schemi. Chi lo predilige ha molte aspettative sul suo futuro e adora rinnovarsi e fare nuove esperienze. Come i miei Amici Siciliani!

Per questo ho sempre desiderato usare il giallo per una mia etichetta e a Villa Parens il Prindis esprime e rappresenta tutto quanto sopra. “Brindisi” in friulano, la nostra cuvèe, di Ribolla Gialla, Chardonnay ed una sapiente presenza aromatica di Sauvignon. Il vino del benvenuto, per iniziare, per conoscersi, un incontro tra le mie origini ed il mio vissuto.

Giovanni Puiatti

 

Nun si pigghianu si nun si rassumigghianu.  

.onailgimossar is non es onailgip is noN

(Non si pigliano se non si rassomigliano.)



Villa Parens - Zio Pino Stancampiano - Il Gattopardo
Villa Parens - Alberto e Diego Cusumano - La Famiglia
Villa Parens - Blanc de Blancs Villa Parens per Patrizia e Antonio Barraco al Bye Bye Blues Mondello - Il Ristorante
Villa Parens - Patrizia Di Benedetto al Bye Bye Blues Mondello - Il Ristorante
Villa Parens - Caponata - Il Cuoco
Villa Parens - Cous Cous - Il Ristorante
Villa Parens - Cassata Siciliana - La Famiglia
Villa Parens - Canolo Siciliano - Il Gattopardo
Villa Parens - Filippo La Mantia con Giovanni Puiatti