Trasgressione

Villa Parens - Charles Hank Bukowski Il Trasgressore (1920-1994)
LA SFIDA: CON SE STESSI O CON IL MONDO?

Se vuoi assaporare la tua virtù, pecca qualche volta.

In principio cera il desiderio che era il primo seme della mente, i savi, dopo aver meditato nei loro cuori, hanno scoperto con la loro saggezza il legame tra l’esistente e il non esistente. Il talento ha sempre una dimensione trasgressiva. Non possiamo vivere con le spalle curve e gli occhi bassi, rassegnandoci a una vita monotona. Abbiamo bisogno di guardare il cielo e le stelle, di sognare, inventare, improvvisare. La creatività quindi ci è necessaria come l’aria. E per essere creativi occorre innanzitutto sfruttare a fondo i propri sensi, evitando che si atrofizzino in questa nostra vita quotidiana dominata dalla ripetizione e dalle tecnologie, un viaggio creativo comincia sempre sbarazzandosi di vincoli e regole precostituite. La vera creatività implica sempre una dimensione ribelle e trasgressiva, nasce da una passione che non chiede il permesso a nessuno Altrimenti si finisce per dimenticare l’importanza del gesto iniziale che consiste proprio nel lanciarsi a fondo nella realizzazione di un sogno. Non bisogna mai farsi influenzare dal mondo esterno, che quasi sempre si schiera contro la novità, preferendo la sicurezza del già noto. Se si vuole essere creativi, occorre mettersi in gioco, anche a costo di farsi un po’ male. La molla sta nella la passione, ma anche nel piacere della ricerca. La creatività ci trasforma in esploratori e conquistatori, ci spinge ad affrontare apertamente la vita. Una volta lasciati gli ormeggi, non bisogna più pensare di tornare indietro. Il primo passo è un momento di non ritorno, implica la consapevolezza del viaggio che abbiamo appena intrapreso, che certo può essere incerto e rischioso, ma anche ricco di meraviglie e promesse. Non si nasce creativi, lo si diventa attraverso quello che si fa e il modo di guardare la vita, abbiamo tutti un potenziale creativo, che però deve essere liberato, sviluppato e aiutato ad esprimersi. Chiunque può essere creativo, dobbiamo convincerci che è sempre possibile trasformare la nostra vita in un’esperienza meravigliosa perché vogliamo un mondo all’altezza dei nostri sogni. La trasgressione è un processo fisiologico che deve avvenire per intraprendere il processo di acquisizione della propria identità e, come diceva Camus, per mantenere il vero ordine sociale.

Philippe Petit

 

L’uomo è interamente uomo soltanto quando gioca. 

F. Schiller  

 

Il gioco risveglia la creatività, acuisce i sensi e aguzza l’ingegno, forma il carattere ed educa alla responsabilità; insegna ad affrontare vittorie, sconfitte e frustrazioni, e insegna anche che è necessario sottostare a un’autorità. 

B. Bueb

 

La pazzia è relativa, chi stabilisce la normalità?

Charles Bukowski

 

La vita non si misura da quanti respiri facciamo, ma dai momenti che ci tolgono il respiro.



Villa Parens - La Trasgressione Lei e il Pinot Nero Ruttars
Villa Parens - Charles Hank Bukowsky poesia (1920-1994)
Villa Parens - La Trasgressione Lei il Blanc de Noirs Millesimato e l'altro
Villa Parens - Charles Hank Bukowski poesia (1920-1994)
Villa Parens - La Provocazione del Pinot Nero Ruttars
Villa Parens - Charles Hank Bukowski poesia (1920-1994
Villa Parens - Il mito della Trasgressione Charles Hank Bucowski (1920-1994)
Villa Parens - L'inizio della Trasgressione
Villa Parens - Charles Hank Bukowski Il Trasgressore (1920-1994)